Tel.+39 049 8830675

E-mail: info@unicarve.it

IL “PARTITO DEI VEGANI INTEGRALISTI” E’ IL PEGGIORE RAPPRESENTANTE DELLE SCELTE ALIMENTARI SBAGLIATE

8 aprile 2016

COMUNICATO STAMPA

“Latte di mandorla al posto di quello materno: scatta la segnalazione alle autorità. Bimba denutrita, vegani denunciati”, questo il titolo riportato in prima pagina da un quotidiano il 26 febbraio 2016. Credo non sia azzardato il parallelismo tra “integralismo islamico” e “integralismo vegano”, leggendo questi titoli e vedendo i recenti spot televisivi proposti dall’Azienda “Io Veg” – ha commentato Fabiano Barbisan, Presidente di Unicarve e del Consorzio Italia Zootecnica, dopo aver visonato il sito internet www.ioveg.com.
Passi che ci sia una “setta” di persone che ha fatto una scelta di vita mangiando verdurine e tuberi, ma che si arrivi a demonizzare la zootecnia e l’intera filiera, consumatori compresi, con spot studiati ad arte per colpire l’immaginario collettivo con musica, parole ed immagini, questo diventa inaccettabile – ha detto Barbisan.
Ci rivolgeremo al Garante della Pubblicità, che blocchi gli spot su Mediaset, perché questi personaggi non possono condizionare e trarre in inganno i consumatori, gigionando con frasi del tipo “Scegli Io Veg, un nuovo stile di vita. Rispetta l’ambiente, gli animali e la tua salute”. Come si permettono costoro di giudicare lo stile di vita delle persone, la maggioranza, che si alimenta in modo onnivoro? Come possono permettersi di parlare di “salute”, se poi leggiamo titoli da codice penale sullo “stile di vita vegano”?
E’ in corso un attacco alla zootecnia, guidato dal business vegano e da personaggi come un noto chirurgo italiano, votato alla pasta e dai frequentatori dei “salotti annoiati” che, improvvisamente, vorrebbero cambiare il mondo, imponendo i loro credo, partendo, guarda caso, dalla limitazione della libertà di scelta altrui, su come alimentarsi.

FacebookTwitterGoogle+Condividi